lunedì 24 giugno 2013

La luce non si spegne

Vi voglio raccontare una cosa che mi è accaduta oramai qualche settimana fa.
Tutto è cominciato di notte. Mi sveglio di soprassalto a causa di un incubo. Fin qui niente di strano. Mi capita spesso, purtroppo.
Accendo la luce per guardare l'ora: sono le cinque e trenta del mattino. Meglio continuare a dormire, mi dico. E spengo la luce. Che però non si spegne subito e diventa come incandescente, azzurra e bianca. Poi si spegne. Io rimango lì, con l'interruttore in mano, un po' perplessa e stupita. Non mi ricordavo che la mia lampada funzionasse così. Riprendo a dormire. Il mattino successivo mi sveglio e ripenso subito all'accaduto. Quindi riprovo ad accendere e spegnere la mia lampada più e più volte. Nulla. Questa si accende e spegne senza esitazioni, alla velocità della luce, appunto.
Così, un po' colpita da questo strano fenomeno, ne parlo a mio marito durante la colazione. Lui mi risponde che potrebbe essere un fatto fisico. Ok, metto via il pensiero.
Dopo pranzo, richiamo una amica, che mi aveva cercato qualche ora prima. Mentre compongo il numero sento che il motivo della sua telefonata è per comunicarmi che il fratello di una nostra conoscente comune è mancato. E infatti, così è. Rimango senza parole. Benché la situazione fosse grave, nessuno si aspettava di perderlo così velocemente. Come facevo a sapere il contenuto di quella telefonata se il fatto è accaduto in modo così inaspettato? Secondo me quello che è accaduto tra me e questa amica è un fenomeno riconducibile alla telepatia. Non è prima volta che mi capita di ricevere messaggi telepatici. Soprattutto con questa amica.
Ho chiamato poi questa persona a cui è mancato il fratello per farle le condoglianze. Le ho anche chiesto a che ora era successo, anche se una voce dentro mi diceva che la risposta l'avevo già. E infatti lei mi ha risposto: alle 5.30 del mattino.




3 commenti:

Seguimi via Email